ItalianoEnglishDeutschEspañolPortuguêsрусский العربية 日本人עברית

PERI

CASALE GABBADEO I vini della tradizione

Gobbo

Rosso Igp Montenetto di Brescia

Sulla collina di Castenedolo, situata tra la città di Brescia ed il Lago di Garda, le famiglie nobili della città amavano trascorrere i mesi estivi nelle loro dimore circondate da vigneti.
Il Casale Gabbadeo domina uno di questi poderi in cui ancora oggi la cantina Peri Bigogno produce vino secondo tecniche di assoluto rispetto per l'ambiente. Il Gobbo nasce nel lontano 1972 dal desiderio di adattare al territorio lo storico uvaggio base dei grandi vini della zona del Bordeaux, aggiungendo il Marzemino a Merlot e Cabernet Sauvignon.

Il vitigno autoctono Marzemino conferisce un’impronta particolare e caratteristica a questo uvaggio. Riconosciuto dalle guide del settore come il prodotto di punta della gamma di vini della cantina Peri Bigogno, il Gobbo® rappresenta anche l’etichetta storica della casa, essendo stato il primo vino commercializzato in bottiglia nel 1972. Il Casale Gabbadeo, che dall’alto domina i tre ettari di vigneto, ha dato il nome alla “gobba” della collina sulla quale nei secoli scorsi una fornace asportava argilla per fabbricare mattoni.
La vinificazione prevede una lunga permanenza sulle bucce, intervallata da frequenti délastages e l’utilizzo di tannini nobili selezionati. L’affinamento avviene in botti grandi di rovere per oltre 24 mesi e la commercializzazione dopo almeno sei mesi di bottiglia dove l’affinamento entra nella sua terza ed ultima fase. Protagonista di diversi pannel di degustazione verticale, le annate 1996 e 1998, ormai da collezione, hanno raccolto anche i lusinghieri apprezzamenti di Luigi Veronelli nella sua visita in azienda nel 2003.

DOWNLOAD PDF SCHEDA

Condividi su:

Peri Bigogno s.a. - Via Garibaldi, 64 Castenedolo BS - Tel. Fax +39 030 2731572 - info@bigogno.com Partita IVA 03107030987

Continuando a visitare questo sito, accetti l'utilizzo di cookies, per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Accetto
Informazioni sui cookies